Estate: 8.00-20.15
Inverno: 8.00-18.15
Chiesa di Santa Maria Maggiore, Arco di Riccardo, Castello di San Giusto, Cattedrale di San Giusto, Orto Lapidario, Tor Cucherna, Cittavecchia
0-6 anni e 6-12 anni:
gioco a torre, giochi d’acqua,giochi multifunzionali in legno
Albizia, cryptomeria, bagolaro, ginepro, platano, thuia.
Divieto d’accesso ai cani
Presenza di toilettes
Autobus n. 24

Il giardino si trova sul colle di San Giusto, tra la via della Cattedrale a monte e la via San Michele a valle.
L’area, sita nel centro storico di Trieste in una zona monumentale, era urbanizzata già in epoca romana; il terreno fu acquistato nel 1771 dal Comune che vi creò un giardino pubblico; tale destinazione durò fino al 1790, quando il conte Giacomo Prandi acquistò la proprietà e vi fece costruire la sua casa dominicale, in corrispondenza dell’attuale scalinata di accesso dalla via San Michele.
Dopo l’apertura del Museo di Storia ed Arte (1925), il Comune ritornò in possesso dell’area; durante gli scavi archeologici del 1946-47 furono ritrovati i resti di case romane.

Nel 1953, ad opera della Selad (SEzione LAvoro aiuto Disoccupato), fu costruito il giardino attuale.

Il giardino si sviluppa su due livelli diversi collegati da scalinate, con un piano delimitato da un pergolato di colonne colorate, aiuole fiorite e un’ampia area di sosta all’ombra di un grande platano nei pressi di una moderna cascata; in più un’area attrezzata per i giochi dei bambini mentre la zona superiore è ombrosa e tranquilla, con una fontana al centro.

Attività di animazione, momenti d’incontro e di gioco vengono organizzate nel giardino che è un piacevole punto di riferimento per tutto il quartiere.